TFR: la Cassazione condanna le Banche


Print Friendly, PDF & Email

Il TFR delle Banche è sbagliato!

 

La Cassazione ha condannato le Banche a pagare le differenze sul TFR in moltissime sentenze ottenute dal nostro Studio.

In molte cause i lavoratori hanno ottenuto il pagamento di somma anche fino a 12.000 Euro (vedi la sentenza)

Le sentenze di Cassazione più recenti sono le seguenti (per le altre clicca qui):

  1. Cass. 03/08/2018 n. 20505 – Intesa Sanpaolo
  2. Cass. 16/03/2018 n. 6591 – Unicredit
  3. Cass. 17/11/2017 n. 27332 – Unicredit
  4. Cass. 26/05/2017 n. 13377 – Unicredit

 

CLICCA QUI PER AVERE INFORMAZIONI GRATUITAMENTE

Banche che hanno già perso la causa

INTESA SAN PAOLOUNICREDIT
CARIPLOCR Padova e Rovigo (oggi Cariveneto)
Banca Commerciale ItalianaCr Firenze
Cassa di Risparmio di BolognaCR Venezia
Banca Regionale EuropeaCr Torino
Banco di Sicilia (vedi anche qui)Cr Pistoia
Cr CuneoCR Verona

Chi è interessato ?

Tutti coloro che:
1.
Si sono dimessi da meno di cinque anni (termine di prescrizione).
2. Oppure hanno inviato alla Banca una raccomandata interruttiva della prescrizione negli ultimi cinque anni.
In ogni caso purchè NON si sia firmata una transazione “tombale” con la Banca.

Come aderire all’ azione per il ricalcolo del TFR

Puoi avere gratuitamente un nostro esame preliminare della Tua posizione individuale, assolutamente senza impegno (clicca sul pulsante qui sotto).

Dopo qualche giorno riceverai da noi una nostra mail di riscontro in cui Ti comunicheremo se puoi chiedere le differenze alla Banca.
A questo punto deciderai liberamente se conferirci il mandato.
Il nostro Studio NON chiede il pagamento di nessun anticipo, neppure per le spese vive della causa, e provvederà ai conteggi e tutti gli adempimenti necessari.
Solo quando avrai incassato i soldi, dovrai pagare il nostro compenso, pari al 10% di quanto ottenuto.

I tempi di definizione di queste cause e di incasso delle somme sono assai rapidi.

Per saperne di più sui tempi e sulle condizioni analitiche del nostro incarico professionale clicca qui.