La Corte di Strasburgo respinge il primo ricorso contro il blocco della perequazione


La Corte Europea di Strasburgo oggi ha respinto un ricorso di 10.000 pensionati italiani contro il blocco della perequazione introdotto dalla legge Fornero.

NON SI TRATTA DEL NOSTRO RICORSO.

Il nostro ricorso collettivo non è stato ancora deciso, anche se non si può negare che questa decisione di oggi costituisce un duro colpo per la nostra battaglia.

Nelle nostre cause abbiamo evidenziato fra l’ altro la questione delle pensioni integrative, che non sono state prese in considerazione nel suddetto provvedimento. Inoltre noi a Strasburgo abbiamo chiesto la speciale procedura di sentenza pilota, su cui la Corte non si è ancora pronunciata.

Appena avremo notizie sulla nostra causa, ve le comunicheremo immediatamente. Si prega quindi di non inviare richieste individuali.

Nel nostro ricorso sono state invocate le sentenze della stessa Corte di Strasburgo che sono consultabili nell’apposita pagina del nostro sito.

Pubblichiamo qui di seguito, per doverosa informazione, tutti i documenti:

  1. Provvedimento della Corte di Strasburgo del 19 luglio 2018 (clicca qui per vedere la sentenza per esteso con i nomi dei ricorrenti)
    1. Versione in inglese
    2. Versione in francese
    3. nostra traduzione in italiano
  2. Testo del nostro ricorso a Strasburgo
  3. Nuova istanza di causa pilota presentata a Strasburgo il 20 luglio 2018 (clicca qui per la traduzione in italiano)

[embeddoc url=”http://www.iacoviello.it/wp-content/uploads/2018/07/Testo-finale-del-ricorso-Studio-Iacoviello.pdf” download=”all”].

Per esaminare i primi commenti alla decisione, clicca qui:
Il Fatto Quotidiano
La Repubblica
TGCOM24