Trattamento di fine rapporto
TFR

Il TFR (trattamento di fine rapporto) è stato calcolato dalle Banche in modo sbagliato !!
Lo ha stabilito la Cassazione
.

Il nostro Studio ha vinto in Cassazione le cause pilota contro le Banche per il ricalcolo del TFR.

Le sentenze ufficiali sono consultabili cliccando qui.

Anche molti Tribunali e Corti d' Appello (ad es. Milano, Torino, Venezia, ecc.) hanno condannato le Banche, in cause promosse dal nostro Studio.


CLICCA QUI PER AVERE INFORMAZIONI GRATUITAMENTE

In particolare sono state omesse dal calcolo alcune voci retributive, quali ad esempio:

 

Voci retributive omesse

- il lavoro straordinario (solo per le ex Casse di Risparmio);

- i premi di anzianità per i 25 e 35 anni di lavoro;

- i premi di rendimento individuali;

- le ferie non godute;

- le festività non godute;

- altre voci di vario tipo (valore dell' autovettura, trattamento estero, ecc.).


Le sentenze suddette valgono sia per la contrattazione collettiva delle Casse di Risparmio (sia Impiegati che Direttivi) e sia per quella Assicredito (qui però solo per i Direttivi e non per gli Impiegati).

Sono già molte le Banche che hanno perso queste cause, e che spesso non presentano nemmeno l' appello.
Si vedano ad esempio:

 

Banche che hanno già perso la causa

Banca Commerciale Italiana

Cr Firenze

Banca di Roma

CR Padova e Rovigo

Banco di Sicilia

Cr Torino

Banco di Napoli

CR Venezia

Cariplo

San Paolo

Cassa di Risparmio di Bologna

Sicilcassa

Cr Cuneo

 


Per i costi e i tempi della procedura cliccare qui

Chi ha diritto ?

Tutti i lavoratori che abbiano cessato il loro rapporto di lavoro da meno di cinque anni, ed anche quelli che abbiano comunque inviato in precedenza alla Banca una raccomandata interruttiva della prescrizione.

Per un approfondimento giuridico della questione, e per esaminare le sentenze cliccare qui

Per il ricalcolo del preavviso, invece, cliccare qui

Per la diversa problematica presso le Poste Italiane, cliccare qui