L' aggancio al pari grado in servizio (o "clausola oro")

Negli anni passati era stata molto attuale la problematica dell' aggancio al pari grado in servizio, detta altresì impropriamente "clausola oro".
Tale tipo di clausola venne dapprima resa inapplicabile dalla legge 41/78 per i Fondi ex esonerativi, mentre rimase vigente per i fondi integrativi "privati".

La Legge Finanziaria '98, però, abrogò definitivamente tale meccanismo a decorrere dal 1° gennaio 1998.
Si tratta con precisione dell' art. 59, comma 3, della legge 449/97.

La ricostruzione della complessa problematica è esposta nel parere legale (scaricabile qui in PDF) predisposto dal nostro Studio per la FAP (Federazione delle Associazioni Pensionati del Credito).

In giurisprudenza va segnalato soprattutto la foindamentale sentenza Cass. 11 maggio 2002, n. 6804, che per prima affermò l' applicazione della Finanziaria '98 ai Fondi Integrativi privati.
Da quel momento si affermò che la clausola è rimasta valida solo fino al 31/12/97, ma ha poi cessato di avere efficacia dal 1° gennaio 1998.

Di recente la Cassazione ha ribadito tale affermazione nella sentenza Cass. 8 ottobre 2013 n. 22876.